Poggio Bustone, Leonessa.

Poggio Bustone

 Il paese sorge nel XII secolo. Degno di rilevanza Ë il Convento di San Giacomo che fu fondato da San Francesco. La chiesa gotica (XIV secolo) Ë dedicata a San Giacomo Maggiore ed Ë strutturata con un impianto a navata unica. All'interno sono presenti dei dipinti del XVI secolo. Il convento vero e proprio fu costruito in tre diverse fasi. Nel refettorio vi sono dei dipinti del XVII secolo. Dalla piazza del convento si può risalire un sentiero che conduce alla Grotta delle Rivelazione nel luogo in cui San Francesco era solito pregare e dove ebbe la visione dellíAngelo che gli assicurò la remissione di peccati.

 

Leonessa

Si tratta di una città medioevale posta sul versante che si colloca a nord-est del Terminillo. Le sue origini risalgono al XIII secolo e fino al 1731 rientrò tra i possedimenti del feudo della famiglia Farnese. La località é di grande interesse soprattutto per quanto riguarda il turismo invernale e gli impianti sciistici ( si può usufruire degli impianti di risalita del monte Tilia, 1776 metri), ma anche per le testimonianze storiche ed architettoniche. Tra queste si segnala la Chiesa di San Francesco. Al suo interno si conservano affreschi del XV secolo ed un presepio in terracotta policroma che risale al XVI secolo. Nella cittadina si svolgono numerose feste tra le quali ricordiamo La Messa della bambina (6 gennaio), la festa della neve (III domenica di Marzo), il Palio del Velluto (27-29 giugno), la festa della Madonna di Costantinopoli (luglio), la fiera Franca (II domenica di luglio), la sagra della patata leonessana (II domenica di ottobre) e la famosa celebrazione in onore di San Giuseppe di Leonessa alla quale partecipano varie rappresentanze provenienti da citt¦ del Lazio e dell'Abbruzzo.

 

Torna al percorso

Copyright © 1998/2006 - Paul Sassine - Design Development S.a.s.